domenica 11 febbraio 2018

Pedoporno, archivio Bibbia nel deep Web con foto e video: 6 arresti

Era arrivato alla versione 5.0 l'archivio creato da un uomo della provincia di Napoli e che era diffuso nel deep Web. All'interno migliaia di foto di adolescenti classificate per tipologie. Le investigazioni, coordinate dalle Procure di Catania e Salerno, hanno consentito di individuare il creatore del forum, chiuso successivamente, e altre cinque persone che
avevano diffuso l'archivio. L'indagine è stata avviata dalla Polizia Postale di Catania in seguito a una segnalazione dell'associazione Meter che indicava la presenza sulla rete di un forum che rinviava ad uno spazio virtuale contenete un archivio di migliaia di video e foto di pornografia minorile denominato "La Bibbia 3.0". Le modalità di approvvigionamento degli archivi erano diversi. Gli agenti della Postale di Salerno e di Catania, infatti, guidati dal  Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online, hanno accertato che le foto venivano sottratte dentro i laboratori di riparazione dei cellulari o dai profili pubblici di Instagram. In alcuni casi erano le stesse ragazze che inviavano le proprie foto a individui conosciuti su Internet. La raccolta conteneva numerosissime immagini con indicazioni di nomi e cognomi, numeri di telefono e indirizzi, esponendo le adolescenti al pubblico insulto o alla molestia. Le perquisizioni, che hanno riguardato 15 regioni e coinvolto oltre 200 operatori della Polizia Postale, hanno consentito di denunciare 39 persone, tutte maggiorenni, e di arrestarne altre due per detenzione di materiale pedopornografico.

Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...