mercoledì 6 maggio 2015

Telecom, convenzione con Polizia per contrastare crimini informatici

Il capo della Polizia Alessandro Pansa e l'amministratore delegato di Telecom Italia S.p.a. Marco Patuano, hanno siglato una convenzione per la prevenzione dei crimini informatici sui sistemi informativi critici della società di servizi di comunicazione telefonici ed elettronici e gestore della principale infrastruttura di rete per le telecomunicazioni
dell'Italia. Nello specifico il Servizio polizia postale e delle comunicazioni, attraverso il Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), lavorerà, in collaborazione con i responsabili della sicurezza di Telecom Italia, alla prevenzione e alla repressione dei crimini informatici. Il piano di collaborazione, di durata triennale, prevede la condivisione e l'analisi di informazioni, la segnalazione di emergenze relative a vulnerabilità, minacce ed incidenti in danno della regolarità dei servizi di telecomunicazione, il coordinamento operativo degli uffici territoriali e delle competenti funzioni aziendali e lo sviluppo di attività formative congiunte sui sistemi e sulle tecnologie informatiche utilizzate, nonché sulle procedure di intervento. Attraverso la prevenzione, già con il precedente accordo sottoscritto nel 2009, sono stati raggiunti positivi risultati in favore degli utenti, del sistema Paese e della società. L'accordo è stato stipulato in attuazione del decreto del ministro dell'Interno del gennaio del 2008 che ha individuato le infrastrutture critiche informatizzate nazionali.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...