mercoledì 21 gennaio 2015

Internet: accordo Polizia di Stato-Poste Italiane contro cyberattacchi

E' stato siglato ieri a Roma l'accordo tra Polizia di Stato e Poste Italiane per lo sviluppo di un piano di interventi per la prevenzione ed il contrasto degli attacchi informatici di matrice terroristica e criminale diretti alle infrastrutture tecnologiche ed ai servizi telematici di home banking dell'azienda. Hanno siglato l'accordo il capo della Polizia Alessandro Pansa per il
Dipartimento della pubblica sicurezza e l'amministratore delegato di Poste Francesco Caio. Presenti anche il direttore delle Specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla e il direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni Antonio Apruzzese. "Oggi si amplia il novero delle sinergie istituzionali per la tutela delle infrastrutture critiche informatiche, spina dorsale del sistema paese" ha sottolineato il Prefetto Pansa "in particolare con poste italiane si rinnova nel settore della protezione e nel contrasto degli attacchi informatici un modello di partnership che ha garantito ed affiancato la crescita di un modello di collaborazione pubblico privato, riconosciuto ed apprezzato nel panorama del law enforcement internazionale". L'accordo, che ha la durata di tre anni, è stato stipulato in attuazione del decreto del ministro dell'Interno del 9 gennaio 2008. Un'attività che per la Polizia di Stato sarà svolta dal Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic) della Polizia postale e delle comunicazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...