martedì 27 gennaio 2015

Attacchi informatici: rinnovato accordo tra la Polizia di Stato ed Enav

È stato rinnovato nei giorni scorsi a Roma l'accordo tra Polizia di Stato e Società nazionale per l'assistenza al volo (Enav), nell'ambito del piano di interventi per la prevenzione e il contrasto degli attacchi informatici diretti alle infrastrutture tecnologiche e ai servizi telematici di home banking delle aziende. La convenzione, siglata dal capo della Polizia
Alessandro Pansa e dal presidente di Enav Maria Teresa Di Matteo, ha per obiettivo l'adozione condivisa di procedure di intervento e di scambio di informazioni utili alla prevenzione e al contrasto degli attacchi informatici di matrice terroristica e criminale. Un'attività che per la Polizia di Stato viene svolta dal Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic) della Polizia postale e delle comunicazioni. Alla firma erano presenti, per il Dipartimento della pubblica sicurezza, il direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato Roberto Sgalla e il direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni Antonio Apruzzese, mentre a rappresentare l'Enav c'erano anche il direttore generale Massimo Bellizzi e il consigliere Nicola Maione. L'accordo è stato stipulato la prima volta il 25 luglio 2008 in attuazione del decreto del ministro dell'Interno del 9 gennaio del 2008, che ha individuato i sistemi e i servizi informatici o telematici, gestiti da enti pubblici o società private, che governano i settori nevralgici per il funzionamento del Paese.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...