lunedì 5 maggio 2014

Pedofilia online: 55 arresti e 1.600 siti oscurati, il lavoro della Polizia

Più di 1.600 siti internet oscurati nel 2013, cinquantacinque arresti, 344 denunciati: è questo il bilancio dell'attività della Polizia di Stato nel contrasto alla pedopornografia. Le cifre sono state diffuse in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la violenza sui bambini che ricorre oggi, lunedì 5 maggio. Anche se non è semplice scovare i
pedofili il Cncpo dedica tutte le sue risorse per combattere l'abuso sui minori soprattutto con l’aiuto di tecnologie avanzate e di un'equipe di psicologi. "La nostra esperienza quotidiana di indagine sul #cybercrime ci ha convinti che una delle armi più efficaci per affrontare i pericoli della rete sia la prevenzione, ovvero le iniziative mirate a promuovere la consapevolezza degli utenti, come il progetto itinerante di "Una vita di social" con il giro delle piazze italiane a bordo del #truck, e la pagina Facebook - profilo Twitter 'Una vita da social'", ha affermato Antonio Apruzzese, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. "Per questo crediamo fermamente nella formazione dei giovani - ha aggiunto Apruzzese - e, ancora di più, di tutti coloro che svolgono ruolo educativo e di guida dei ragazzi: genitori, operatori e, soprattutto, docenti. Aumentare il numero degli arrestati non significa che possiamo sentirci più tranquilli, al contrario è la testimonianza che il problema esiste e va affrontato anche con iniziative come la giornata nazionale sulla lotta alla pedofilia ed alla pedopornografia".


Via: Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...