venerdì 28 marzo 2014

Spending review: Adiconsum contraria a tagli verso la Polizia Postale

"Nell'era digitale la decisione di tagli verso la Polizia Postale impone una riflessione importante sulla sicurezza dei cittadini", dichiara Pietro Giordano, presidente nazionale Adiconsum, è contraria a tagli che riguardino i comparti più innovativi della Polizia di Stato. Gli impegni assunti con l'avvio dell'agenda digitale mostrano che la sicurezza digitale è una sfida centrale per il Paese". Per Giordano, insomma "i numeri parlano chiaro: la vendita di strumenti digitali non conosce crisi, il commercio elettronico mostra continui segnali in positivo e sempre più sono i servizi venduti ed offerti on line. Accanto a questi numeri, purtroppo, annoveriamo anche un aumento dei fenomeni legati all'uso inappropriato della Rete quali pedopornografia, contraffazione, Cyber bullismo e truffe on line. Lo sviluppo della Rete va di pari passo con la sicurezza che questa è in grado di garantire a cittadini e consumatori - prosegue Giordano - La sicurezza passa inevitabilmente per le azioni della Polizia Postale, considerata all'avanguardia in Europa per risultati conseguiti, capacità di indagine ed utilizzo di strumenti innovativi e avvertita dai cittadini vicina per l'importante attività di controllo, verifica ed indagine svolta sulla Rete. La Polizia Postale - conclude Giordano - non va quindi "tagliata" ma, piuttosto, incrementata. Il risparmio nel comparto sicurezza si raggiunge riorganizzandolo, prevedendo una maggiore collaborazione fra le varie Forze di Polizia, evitando doppioni e creando un unico polo dedicato alla sicurezza digitale. I giusti tagli della Pubblica Amministrazione non sono quelli che portano il Paese indietro nel tempo, ma quelli in grado di garantire sviluppo ed innovazione del Paese".

Fonte: Adiconsum

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...