domenica 13 ottobre 2013

Lucca, adescava bambini a scuola e su Facebook: denunciato 18enne

Aspettava i ragazzini fuori da scuola, li conquistava con gelati e gentilezze e poi li contattava su Facebook chiedendo foto osè o incontri privati. La polizia Postale ha scoperto e denunciato un 18enne. Tutto è iniziato da una segnalazione da parte dei genitori di un tredicenne di Lucca i quali, controllando il profilo Facebook del figlio, si sono accorti che il bimbo veniva molestato da un ragazzo appena maggiorenne che si faceva inviare continuamente fotografie delle sue parti intime. Le indagini hanno messo in luce che il giovane non si limitava a contatti "virtuali" ma aspettava i ragazzini all'uscita di scuola per adescarli e farsi "nuove amicizie". Molti i bambini caduti nella rete, tutti maschi. Gli investigatori della polizia postale di Lucca, coadiuvati dai tecnici informatici del compartimento della polizia postale di Firenze, hanno effettuato perquisizioni a Lucca e Viareggio presso le abitazioni dei due genitori, separati, dove il diciottenne vive ed hanno rinvenuto e sequestrato uno smarthphone e un pc portatile che è risultato contenere materiale pedopornografico. Il ragazzo, con a carico precedenti per reati contro il patrimonio, è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere di detenzione e produzione di materiale pedopornografico e di adescamento di minori.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...