venerdì 26 luglio 2013

Cybercrimine, 3 arresti per attacchi cracker a siti istituzionali - video

Dopo mesi di indagini è stata scoperta e fermata una banda di cyber criminali accusati di diversi attacchi informatici avvenuti nel febbraio scorso contro siti aziendali e istituzionali, fra cui quelli del tribunale di Milano e della Polizia Penitenziaria. La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha eseguito 3 arresti e denunciato una persona per i reati di accesso

mercoledì 10 luglio 2013

Polizia Postale mette in guardia contro truffa Web con rimborso Imu

La Polizia Postale di Bolzano mette in guardia da truffe via mail con la promessa di un rimborso Imu. Negli ultimi giorni sono giunte alcune decine di segnalazioni da parte di cittadini destinatari di mail che, apparentemente, giungono da ''Posteitaliane'' ma che nulla hanno a che fare con tale società. La Polizia Postale ricorda che né Poste Italiane

lunedì 8 luglio 2013

Pedopornografia: due arresti e 10 perquisizioni a Firenze e Grosseto

Perquisizioni personali e domiciliari a carico di nove persone, residenti nelle province di Firenze e Grosseto, sono state eseguite dagli agenti del Compartimento polizia postale e delle comunicazioni di Perugia e di Firenze. I dieci provvedimenti hanno interessato nove persone, indagate per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico, due delle quali sono state arrestate in flagranza di reato. I due sono finiti in carcere in quanto, nel negozio di videonoleggio e sexy shop di Firenze da loro gestito, gli agenti hanno trovato oltre 150 video pedopornografici e alcuni computer utilizzati per la realizzazione degli stessi. L'indagine è iniziata il 16 aprile scorso con l'arresto di un medico di Perugia trovato in possesso di un notevole quantitativo di materiale pedopornografico. Gli investigatori della Postale hanno accertato che l'uomo, oltre a scaricare il materiale illecito dalla rete, si riforniva presso il negozio di Firenze. Oltre al medico, sono stati individuato diversi altri clienti che ordinavano e acquistavano dvd pedopornografici. Tra le persone perquisite dalla polizia c'erano proprio alcuni clienti, e a casa di tre di questi, sono stati trovati alcuni dvd. Le indagini proseguono per individuare altri clienti e per stabilire le esatte modalità di rifornimento del materiale da parte degli arrestati.

Foto dal web

venerdì 5 luglio 2013

Truffe: Polizia Postale Pordenone, attenzione ad acquisti su Internet

La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Pordenone informa che, recentemente, ha ricevuto numerose segnalazioni da parte di cittadini che hanno subito truffe, a seguito di acquisti tramite Internet di autoveicoli, ciclomotori e mezzi agricoli. In particolare i truffatori tramite bonifici su conti correnti sedenti in Paesi della Comunità Europea riuscivano a farsi anticipare consistenti somme di denaro (anche 20.000 euro). Considerato il particolare momento economico si sensibilizzano tutti coloro che utilizzano Internet per effettuare acquisti, di prestare la massima attenzione da facili affari ed occasioni soprattutto se provenienti dall'estero. Un affare che a prima vista sembra essere conveniente può nascondere delle insidie. Cercate più informazioni possibili sulla persona con cui volete intraprendere una trattativa, verificate il numero di telefono, l'indirizzo, utilizzando i servizi disponibili gratuitamente online. Consigli ed informazioni sulle truffe tramite internet sono disponibili nel sito della Polizia di Stato www.poliziadistato.it, nell'apposita sezione dedicata alla sicurezza telematica: oppure contattando direttamente la Sezione Provinciale della Polizia Postale di Pordenone sita in Pordenone - via Santa Caterina n. 6/8 - telefono 0434/222363.

Foto dal web
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...