lunedì 24 giugno 2013

Esami di Stato, attenzione a bufale e truffe che circolano su internet

Ogni anno, Marco Valerio Cervellini, responsabile per la Polizia postale di progetti di educazione alla legalità e navigazione internet sicura dei minori, attraverso una serie di iniziative entra a contatto con migliaia di studenti, rispondendo a loro domande che riguardano il web e, nel particolare, gli esami di maturità. Siti specializzati e social network sono
invasi da richieste di aiuto, da foto di tracce, da suggerimenti più o meno corretti come pure totalmente sbagliati. Cervellini e la Polizia postale quest'anno hanno messo in campo iniziative che vanno "dalla tutela dell'invio telematico del plico" ad una "campagna di sensibilizzazione sul web dando informazione ai ragazzi, controllando quello che gira su web e nei forum". Questo perché c'è il rischio che persone senza scrupoli possano tentare truffe nei confronti di chi cerca informazioni sull'esame: "Ci sono persone che sono disposte a pagare - spiega Cervellini - per avere tracce di cui hanno avuto rassicurazioni ma che poi non usciranno mai. Quando siamo sotto esame maturità notiamo un aumento notevole di segnalazioni dei ragazzi su bufale che circolano sulla rete, in riferimento cioè a tracce annunciate con certezza per il giorno dopo ma che poi si rivelano puntualmente false".

Via: RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...