lunedì 19 dicembre 2011

Bambini al sicuro con l'applicazione di Polizia Postale e Vodafone

Si chiama "Smart Tutor" ed è la nuova applicazione ideata dalla Polizia postale e delle comunicazioni con Vodafone per i telefonini di nuova generazione. Grazie a questo strumento i genitori potranno limitare l'uso degli smartphone dei propri figli in determinate fasce orarie, concordare con loro i siti visitabili ed i numeri telefonici non desiderati. L'utilizzo di questa tecnologia permetterà non solo ai genitori di intervenire in modo diretto nella tutela dei propri figli ma anche di costruire un ponte generazionale grazie al quale adulti e ragazzi si incontrano condividendo le scelte educative. "Con una diffusione così massiva delle nuove tecnologie, ci sentiamo in dovere come azienda di telecomunicazioni, di contribuire a rendere più sicuro e responsabile l'utilizzo del cellulare e di internet in mobilità per i minori." - commenta Maria Cristina Ferradini, Head of Sustainability & Foundation di Vodafone Italia - "Con Smart Tutor i genitori avranno a disposizione uno strumento adatto a guidare i propri figli in un percorso educativo verso tematiche importanti come la privacy, la condivisione dei contenuti in rete e le molestie telefoniche". Per Antonio Apruzzese, Direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni, "la Polizia Postale e delle Comunicazioni, impegnata attivamente in campagne informative e di educazione alla legalità, vede sempre con favore iniziative volte a rafforzare la tutela dei minori nell'utilizzo dei moderni sistemi di comunicazione". L'applicazione è scaricabile gratuitamente dal portale InFamiglia, dall'Android Market, lo shop di applicazioni Android, e dal sito smart.vodafone.it.

Fonte: Polizia di Stato

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...